Home

Cerco di imparare da ogni esperienza che mi trovo a vivere. Imparo dai libri che leggo, dai miei insegnanti, dalla collaborazione e dal confronto continuo con i colleghi. Imparo tantissimo dai pazienti che seguo nei miei diversi contesti lavorativi, dagli allievi nei miei percorsi formativi, da tutte le persone che incontro. Imparo dalla natura e dai miei amici animali che continuamente mi insegnano l’importanza del rispetto per ciò che è altro da me. Credo fortemente nelle risorse che ognuno possiede nel suo profondo, uniche, molte volte sopite o rese fragili dalla sofferenza e dalla necessità di difendersi. Intraprendere un percorso psicologico esplorativo, espressivo, conoscitivo, implica necessariamente una messa in gioco, un aumento della propria capacità di “sentire”, un’esposizione alla relazione che può fare paura. Implica il contatto e la conoscenza con il proprio dolore. Ma anche con le proprie risorse, il piacere, la propria creatività, la propria “presenza” nel mondo nel “qui ed ora”. E quindi con la possibilità del cambiamento.